Category

Ecco come gli italiani trascorrono il loro tempo online

 

Diceva Albert Einstein che non pensava mai al futuro perché arrivava troppo presto.

Forse questa è la sensazione che viviamo tutti oggi di fronte al velocizzarsi dei mutamenti sociali e, di conseguenza, delle abitudini della società nella quale siamo immersi.

Gli ultimi due anni pandemici hanno sicuramente accelerato un processo evolutivo della nostra relazione con il mondo.

Se da un lato ci siamo chiusi rispetto alle relazioni umane dirette, rassegnandoci a rinunciare alle pregresse consuetudini, dall’altro internet ed il web hanno spalancato portoni su dimensioni nuove.

La rete ha permesso di accorciare le distanze, non soltanto con gli altri anche se lontani fisicamente, ma soprattutto il web ha iniziato ad esprimere un potenziale straordinario da un punto di vista della gestione del tempo umano.

Ma in che modo le persone trascorrono effettivamente il loro tempo dietro ai computer e ai dispositivi mobili? Ecco come gli italiani trascorrono il loro tempo online.

SMART WORKING

Dalla pubblica amministrazione alle aziende private, dalla grande impresa alla piccola, la scelta prevalente oggi è quella di svolgere il proprio lavoro da casa.

Una strategia che assolve a molti compiti: snellimento, velocità, maggiore personalizzazione della gestione del tempo.

Molti aspetti positivi tuttavia messi a confronto, faticosamente, anche con alcuni aspetti negativi che non possono essere trascurati.

Primo fra tutti la mancanza di scambio umano e di confronto diretto e, molto spesso per le donne, la fatica di conciliare la dimensione casalinga con quella lavorativa non potendo separare gli ambiti fisicamente.

 DIDATTICA A DISTANZA

Nata per ovviare al pericolo dei contagi in ambito scolastico, la DAD oggi rappresenta ormai una scelta certa per molti atenei, oltre che per le scuole primarie e secondarie e per la formazione professionale.

Indubbiamente un validissimo alleggerimento in molti contesti, tuttavia non possiamo dimenticare l’impoverimento conseguente, da un punto di vista delle relazioni umane per i giovani, che sono deprivati di una grande palestra di apprendimento della vita: la scuola in presenza.

ACQUISTI ONLINE

Lo slogan “il mondo a portata di un click” risulta oggi quanto mai veritiero.

Gli italiani si sono abituati velocemente a spostare i propri acquisti sul web.

Il villaggio commerciale della rete è straordinariamente ricco di opportunità e, oggi, i tempi di consegna e la qualità dei prodotti vengono garantiti con maggiore sicurezza.

Grandi assortimenti, possibilità di confronto dei prezzi, offerte sempre presenti, pagamenti sicuri e velocità dei corrieri, sono sicuramente punti vincenti.

Lo shopping online è ormai di gran lunga preferito dagli italiani che, comodamente da casa, hanno la possibilità di fare i propri acquisti.

inoltre la costante creazione di App dedicate permette l’agilità degli acquisti dai dispositivi mobili, con il risultato di accorciare i tempi, ma anche di poter compiere acquisti che, altrimenti, risulterebbero complessi.

 GAMING E GAMBLING

Nella semplificazione della vita, dovuta all’uso della rete per lavorare ma anche per acquistare, gli italiani hanno riscoperto spazi di tempo da riempire con nuove attività di svago.

Essere già in rete facilita ovviamente la scelta di divagarsi attraverso l’web.

Ecco quindi il grande aumento segnato, in questi due anni, dell’utilizzo della rete per giocare.

Strumento multiforme l’web mette oggi a disposizione una gamma incredibile di giochi differenti, in grado di appagare tutte le esigenze.

Giocare online è ormai una prassi consolidata che riempie gli spazi della vita sia per i giovani che per gli adulti.

COMUNICAZIONE

Una buona parte del loro tempo online gli italiani lo passano sulle chat, grandi e potenti luoghi della comunicazione.

Sicuramente un palliativo rispetto alla relazione umana diretta e, tuttavia, come l’evento pandemico ha ampiamente dimostrato, una straordinaria ancora di salvezza dalla solitudine e dall’isolamento.

La rete non può sicuramente sostituire la pienezza della vita umana fatta di relazioni, abbracci, sguardi e parole e sentimenti condivisi, tuttavia rappresenta un grande ed ineludibile supporto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.