Agosto 25, 2017

Leclerc, Spa le intermedie al momento sbagliato. Sainz, lontani dai primi 10.

Nell’eliminazione in Q2 delusi i piloti della Ferrari. “niente miracolo ma ci abbiamo provato” queste le parole di Leclerc. Per Sainznecessitiamo di un grande passo avanti o sarà molto difficile per la gara”. Quando si parla di Gp F1 i tifosi amano scommettere online per i risultati a podio, per i piazzamenti e tanto altro. Il sito toprally vi permette di giocare online su questo e su tanti altri sport.

La prestazione della Ferrari è dello stesso colore del cielo a Spa, grigia. Le qualifiche del GP Belgio F1 si sono chiuse in Q2 senza potersi giocare le prime file. Una mattinata molto complicata. L’auto di Leclerc si è incidentata nelle seconde libere di ieri riportando un danno che non è stato riparabile a breve così c’è stato l’assemblaggio del telaio di riserva.

Entrambi i piloti della Ferrari hanno sollevato problemi di assetto chiudendo al 14° tempo Carlos Sainz e al 16° il monegasco. Ai microfoni di Sky Leclerc e Sainz non cercano scusanti e raccontano le rispettive prestazioni.

Intermedie sbagliate per Leclerc

Leclerc è partito in 10° in griglia a causa della penalità di Bottas e secondo lui sono state montate troppo presto i pneumatici da bagnato intermedio. Via radio Leclerc dopo l’eliminazione in Q2 ha detto a caldo “ che c… abbiamo fatto” ed un riferimento che porta ad un chiarimento ai box.

Più tranquillità per il pilota in tv “pensavo di poter essere più competitivo e che avremmo centrato la Q3. Il montaggio delle intermedie lo abbiamo fatto in anticipo, è andata male ma ci abbiamo provato. Per quanto riguarda la gara se la pista sarà asciutta l’assetto può essere migliore del bagnato e per quanto riguarda le prestazioni si potrà fare qualcosa di buono”.

Sainz pessimo

In ottica GP c’è stato scetticismo sulle prestazioni della Ferrari da parte di carlos Sainz. Sesta fila e 12° posto in partenza questo “grazie” a Bottas. Grande delusione per lo spagnolo che ha ammesso “non capisco cosa succede alla macchina, sul bagnato non avevo grip quando invece a Imola andava bene con le stesse condizioni.

Ora con i tecnici troveremo cosa c’è da sistemare perché qualcosa va migliorato. Per la gara c’è bisogno di fare qualcosa di importante altrimenti saremo lontani dalla top 10. Per quanto riguarda le full wet non posso esprimermi in quanto ci ho girato poco”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *